The Roman city of Zeugma (Turkey) conservation project

Quando: 
5 Novembre 2013
Speaker: 
Roberto Nardi
Luogo dell'intervento: 
University of Cyprus, 12 Gladstonos Street, Nicosia, Cipro
Organizing institutions: 
University of Cyprus – Archaeological Research Unit
Oggetto: 

Tra il 4 e il 6 Novembre 2013, si è tenuto l'incontro internazionale “Cultural Heritage Practices: Issues of Archaeological Conservation and Site Preservation” organizzato dal New Archaeological Research Network for Integrating Approaches to Ancient Material Studies (NARNIA). Nell’ambito di tale manifestazione il Prof. Nardi ha presentato il risultati del progetto di conservazione della città romana di Zeugma in Turchia.
Il sito archeologico di Zeugma è stato oggetto di attenzione internazionale dopo che nel 2000 il New York Times ha lanciato un appello per la salvaguardia del suo inestimabile patrimonio archeologico, minacciato dalla costruzione di una diga sul fiume Eufrate che avrebbe in pochi mesi causato l’inondazione di due terzi dell’antica città romana. Grazie ad un generoso finanziamento del Packard Humanities Institute (PHI) un piano d’emergenza di scavo e conservazione è stato realizzato. Per sei mesi i conservatori del CCA, in una lotta contro il tempo e il progressivo innalzamento del livello dell’acqua hanno rimosso dal sito 4000 reperti, 160 metri quadrati di superfici e protetto prima dell’inondazione 8700 metri quadrati di strutture archeologiche.
Il Prof. Nardi ha inoltre illustrato il progetto di restauro, eseguito dal CCA negli anni successivi all’inondazione, dei reperti rimossi dal sito e  di 850 metri quadrati di mosaici policromi staccati che sono oggi visibili nel nuovo Museo di Gaziantep.

 

AllegatoDimensione
Cyprus 2013_programme.pdf64.88 KB
Nardi_Abstract_Cyprus 2013.pdf64.79 KB