MCC Mosaic Conservation Course - Giordania e Tunisia 2012-2013

Luogo dell'intervento: 
Italia - Giordania - Tunisia

Mosaic Conservation Course (MCC) Giordania e Tunisia 2012-2013 è un progetto nato in collaborazione con il Department of Antiquities della Giordania (DoA), e l’Institute National du Patrimoine (INP) della Tunisia. Fa parte di MOSAIKON, un’iniziativa internazionale volta a sviluppare competenze locali nella conservazione e gestione del patrimonio musivo nel Mediterraneo. Le istituzioni che vi partecipano sono il Getty Conservation Institute (GCI), la J. Paul Getty Trust, l’International Centre for the Study of the Preservation and Restoration of Cultural Property (ICCROM) e l’International Committee for the Conservation of Mosaics (ICCM).

www.getty.edu/conservation/education/mosaikon/


 

Obiettivi del corso: 

Obiettivo del corso è stato di formare un gruppo di restauratori e professionisti dei beni culturali nella progettazione e sviluppo di piani di conservazione di mosaici staccati e di opus sectile. Hanno partecipato tre funzionari tecnici del Department of Antiquities della Giordania (DoA), e tre dell’Institute National du Patrimoine (INP) della Tunisia. Il corso era strutturato in due moduli, il primo della durata di sette settimane, il secondo di cinque settimane. Entrambi i moduli si sono svolti in Italia presso i laboratori del CCA a Belmonte in Sabina, Rieti, e sono consistiti in una combinazione di lezioni teoriche e lavoro pratico. 

Le lezioni teoriche, tenute dai membri del CCA e da vari esperti internazionali, hanno affrontato i principi della conservazione moderna del mosaico, tecniche di progettazione e di documentazione degli interventi, fondamenti di chimica del restauro e delle tecniche di realizzazione antiche. Il lavoro pratico in laboratorio ha visto i partecipanti eseguire interventi conservativi su due mosaici romani del III sec. d.C. provenienti dalla Villa del Quadraro a Roma e su un pavimento di opus sectile dalla villa romana di Sant’Imbenia in Sardegna. Come parte delle attività di laboratorio, i partecipanti hanno appreso diverse tecniche per produrre materiali per il restauro, quali colle, malte e supporti. Hanno inoltre prodotto una dettagliata documentazione grafica e scritta per entrambi i mosaici. I fine settimana sono stati impegnati da visite guidate a siti e musei di particolare rilevanza per lo studio e la conservazione del mosaico.