Corso di formazione in conservazione e gestione dei siti archeologici per funzionari dei Dipartimenti di Antichità di Siria e Giordania

CCAGeoMap

Javascript is required to view this map.
Luogo dell'intervento: 
Giordania, Siria, Italia. 1999-2000

Nel 1999, anticipando l'esplosione del fenomeno del turismo culturale in alcuni paesi del mediterraneo, il Ministero degli Affari Esteri italiano, Direzione Generale per la Cooperazione e lo Sviluppo, ha finanziato un programma di formazione in conservazione e gestione dei siti archeologici per 10 funzionari, direttori dei più importanti siti archeologici della Siria e della Giordania. Il progetto è stato realizzato dal Centro di Conservazione Archeologica di Roma con la direzione dell’ufficio UNESCO di Amman.
Il programma di formazione, della durata di 2 anni, si è articolato in tre parti, due regionali e una in Italia.

 

Le attività regionali, svolte nel 1999, sono consistite in seminari, lezioni in aula svolte da esperti internazionali in conservazione, tutela e gestione dei beni culturali, esercitazioni nei maggiori e più visitati siti archeologici giordani, siriani e italiani hanno fornito ai partecipanti del corso gli elementi per consolidare la capacità metodologica di lettura dei problemi, disegnare e realizzare piani di conservazione e sviluppo dei siti.

La sezione del corso svolta in Italia, nella sede del CCA presso il Convento di San Nicola, è durata 12 settimane. In questo tempo, le tematiche pratiche incontrate durante il lavoro sul campo, sono state affrontate con il sostegno teorico di studiosi, professionisti ed esperti.

Sono stati trattati argomenti che spaziano dalla storia alla metodologia degli interventi di conservazione sullo scavo archeologico, alla comunicazione, e alle tecniche di gestione e di sviluppo compatibile dei siti. Sono stati analizzati i maggiori elementi di rischio per la loro conservazione e fornite soluzioni per proteggere e trasmettere al futuro il patrimonio archeologico. I partecipanti hanno avuto la possibilità di sperimentare le tecniche più aggiornate per uno sviluppo compatibile del fenomeno del turismo culturale, attraverso le metodiche della conservazione preventiva.
 

Obiettivi del corso: 

Scopo del programma è stato quello di fornire un contributo sostanziale per lo sviluppo delle capacità dei Dipartimenti di Antichità di Siria e Giordania nel campo della conservazione e gestione dei monumenti e dei siti archeologici e di rinforzare i legami tra le istituzioni italiane, siriane e giordane che lavorano in questo campo.